Piede equino

Il piede equino o piede equino varo spastico è una deformità del piede solitamente secondaria a ictus o a paralisi cerebrale, ma che può anche essere dovuta a una malformazione congenita. Questa patologia altera la deambulazione dei pazienti, costituendo un vero e proprio handicap in termini di mobilità.

 

Definizione

Il piede equino (dal latino «equinus», «cavallo») è una deformità  del piede con flessione verso l’interno e  il basso. In tal caso, la normale deambulazione è sostituta dalla deambulazione sulla punta dei piedi.

L’equinismo è conseguente:

  • alla contrazione involontaria dei muscoli (spasticità) del polpaccio a seguito di una lesione cerebrale, che può portare all’incapacità di compiere la dorsiflessione (movimento che consiste nel sollevamento del piede verso la tibia) del piede e delle dita del piede; oppure
  • alla deformità di uno o spesso di entrambi i piedi insorta durante il decorso della gravidanza . Ciò determina una displasia (malformazione o deformazione a seguito di un’anomalia insorta nello sviluppo intrauterino) congenita di tutti i tessuti (ossa, legamenti, nervi, vasi sanguigni) al di sotto del ginocchio.

 

Sintomi e conseguenze per la salute

La deformità  del piede equino può essere più o meno grave. Si definisce equinismo dinamico quando è ancora possibile lo stiramento dei muscoli del polpaccio. Una fibrosi dei muscoli (riparazione di un danno tissutale mediante tessuto fibroso ) può infatti impedire questo stiramento: in tal caso si parla allora di equinismo strutturato.

La deambulazione anomala (sulla parte anteriore del piede) provocata dal piede equino incide sulla mobilità e sull’equilibrio, sollecitando la caviglia in modo anomalo. La conseguente claudicazione influisce inoltre negativamente sul benessere psichico e sulla vita sociale dei pazienti.

 

Eziologia

Le principali cause del piede equino sono l’ictus nell’adulto, che rappresenta la prima causa di handicap in Francia, e la paralisi cerebrale nel bambino. Un danno cerebrale può infatti determinare la spasticità dell’arto inferiore, portando all’equinismo.

Nei casi di piede equino alla nascita, la patologia è idiopatica (con causa ignota e non ereditaria), oppure dovuta a una malattia neuromuscolare o associata ad altre malformazioni.

 

Incidenza

Oltre 100.000 neonati all’anno sono affetti da piede equino nel mondo. Per i pazienti di età pari o superiore a due anni affetti da piede equino di origini diverse (paralisi cerebrale, ictus, sclerosi multipla, traumi cranici, ecc.), i dati disponibili non permettono di stimare la frequenza della patologia.

Più o meno grave

La deformazione del piede equino può essere più o meno grave

Le principali cause

Del piede equino sono l’ictus nell’adulto e la paralisi cerebrale nel bambino

Oltre 100.000

Neonati all’anno sono
affetti da piede equino
nel mondo

Ultimo aggiornamento 06/12/2016