Blefarospasmo

Il blefarospasmo è una patologia che si manifesta con contrazioni ripetute ed involontarie dei muscoli delle palpebre. Questo disturbo può anche manifestarsi con una intensa e frequente  chiusura delle palpebre o un’impossibilità totale di aprire gli occhi, limitando l’attività quotidiana dei pazienti affetti.

 

La diagnosi è fatta da un medico di base, in seguito alla descrizione dei sintomi da parte del paziente. Di fatto, non esistono esami medici che permettono di confermare questa diagnosi.

Il blefarospasmo presenta sintomi comuni ad altri disturbi, perciò non deve essere confuso con:

  • La ptosi: abbassamento completo o parziale delle palpebre provocato dalla perdita di forza o paralisi del  muscolo elevatore della palpebra superiore ;
  • Lo spasmo emifacciale, che è una contrattura non distonica involontaria dei muscoli di un solo lato del viso, provocata dalla lesione di un nervo facciale. Questo disturbo provoca spesso un aumento dell’ammiccamento.

Una

Malattia rara

Appare

Generalmente fra i 50 e i 60 anni

Le donne

Sono maggiormente colpite rispetto agli uomini

Ultimo aggiornamento 06/12/2016